Torta al limone con fragole e panna alla lemon curd!


Mi capita spesso di cucinare dolci da regalare agli amici. Penso di aver acquisito questa bellissima abitudine da mia madre.

Recentemente ho fatto questa layer cake per la mia insegnante di yoga!foto 5

Come vi sembra? E… a voi piace esprimere la vostra gratitudine con un regalo goloso?

STEP 1: LA LEMON CURD (da preparare il giorno prima)lemon curd

INGREDIENTI

  • La scorza e il succo filtrato di due grossi limoni (possibilmente non trattati e con scorza edibile)
  • 200 g di zucchero
  • Un cucchiaino di maizena
  • 100 grammi di burro a temperatura ambiente
  • 3 uova intere
  • 2 tuorli

RICETTA

Grattugiate la scorza dei limoni e mettetela da parte.

Spremete i limoni e filtrate il succo.

Sciogliete la maizena nel succo.

Prendete un pentolino e sciogliete il burro con lo zucchero, a bagnomaria. Quando questo composto sarà ben sciolto e amalgamato, aggiungete:

  • le uova in precedenza sbattute;
  • il succo di limone;
  • la scorza.

Con un cucchiaio di legno continuate a mescolare a fuoco basso.

Continuate la cottura fino a quando la lemon curd non comincerà ad addensarsi.

Quando la crema non scivolerà più via dal cucchiaio di legno, è pronta.

Se non vi piace la sensazione delle scorzette sotto i denti e preferite la lemon curd vellutata, potete setacciare la crema in un colino.

La lemon curd si conserva in frigo, per al massimo tre giorni 🙂

 

STEP 2: LA TORTA

INGREDIENTI

  • 240 grammi di farina
  • 225 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito
  • La buccia grattugiata di un limone
  • 225 grammi di burro a temperatura ambiente
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 3 cucchiai di yogurt naturale.

RICETTA

Scaldate il forno a 180 gradi e foderate una tortiera (diametro di 20 – 22 cm) dal bordo alto ed apribile con la carta forno.

Mettete nel mixer: farina, zucchero, lievito e impastate fino a quando “gli ingredienti polverosi” sono ben amalgamati.

Aggiungete gli altri ingredienti e continuate a impastare a lungo e lentamente.

Quando l’impasto è omogeneo e privo di grumi,  con l’aiuto di una spatola,  distribuite l’impasto nella tortiera e infornate nel forno ben caldo per circa 45-50 minuti.

Quando la torta si è raffreddata completamente potete tagliarla a metà con un coltello a lama lunga e sottile.

 

STEP 3: LA FARCIAfoto 2

INGREDIENTI

  • 250 grammi di fragole tagliate a spicchi + 5/6 fragole per decorare.
  • 125 ml di panna da montare
  • 2 cucchiai di lemon curd
  • Il succo di un limone, un cucchiaio di zucchero, una tazzina di acqua.

Con acqua – zucchero – limone ho fatto una specie di bagna e l’ho distribuita sui due dischi di torta. Serve per mantenere la torta morbida, quindi…. Qualche cucchiaio! Mi raccomando, non esagerate!

Io ho farcito la torta nel seguente modo:

  • Ho montato la panna e l’ho mescolata con la lemon curd.
  • Sul disco di torta, usato come base, ho distribuito panna+lemon curd e le fragole tagliate a spicchi (le fragole tendono a perdere acqua, quindi, prima di usarle sono solita lasciarle asciugare su un foglio di carta assorbente per almeno 15 minuti).
  • Ho coperto la farcitura con il secondo disco di torta, a mo’ di coperchio.
  • Ho decorato la superfice con un cucchiaio di lemon curd e panna al centro + fragoletti interi.foto 3

Una spolveratina di zucchero a velo e la torta è pronta per essere regalata a chi volete voi! 🙂

Glazed Plum Cake


1001990_10202289761067659_1986201516_n

Questa torta è perfetta per dare il benvenuto a novembre. E poi… mi ricorda la mia estate in Galles :-).104 106

INGREDIENTI & RICETTA

  • 190 grammi di farina 1
  • 180 grammi di zucchero
  • 180 grammi di burro a temperatura ambiente
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 6 susine, tagliate a metà e private del nocciolo
  • La buccia di un limone (biologico) grattugiata
  • Un cucchiaino di lievito in polvere
  • 25 grammi di panna acida (se non la trovate mischiate lo yogurt con qualche goccia di limone e lasciate riposare 5 minuti)
  • Della marmellata di lampone

Accendete il forno a 180 gradi (no ventilato) e ricoprite una tortiera (diametro 24-25 cm) con della carta forno.

Mettete nel mixer la buccia del limone, il burro, lo zucchero e impastate a media velocità.

Quando l’impasto è soffice e spumoso aggiungete un uovo alla volta, fino ad avere un composto omogeneo.

Aggiungete la farina, il lievito, la panna acida e continuate a lavorare l’impasto col mixer, lentamente, fino a quando sembrerà “montato”.

Con l’aiuto di una spatola, distribuite l’impasto nella tortiera.

Posizionate sopra l’impasto le susine con la parte del nocciolo verso l’alto.foto 5

Infornate per circa 50 minuti.

Quando la torta è cotta, tiratela fuori dal forno e, con l’aiuto di un pennello da cucina, spennellatela con della marmellata al lampone.foto 4

Lasciate raffreddare e assaggiate! Se servita insieme ad una tazza di tè nero affumicato… è la fine del mondo!

PS se preferite, con lo stesso impasto e l’aiuto dei pirottini di carta potete fare delle torte mignon.

Plums with some glaucous coating visible (http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Plums.jpg )

Plums with some glaucous coating visible
(http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Plums.jpg )

 

La mia prima Victoria Sponge Cake


Il mio compleanno è vicino e i primi regali iniziano ad arrivare!

Qualche giorno fa ho ricevuto il libro di The Primrose Bakery così mi sono messa subito all’opera.

Le pagine sono parecchie, i dolci uno più appetitoso dell’altro e le ricette very easy-to-follow.

Poiché, in questo periodo, sono un po’ in fissa con le layer-cakes, ho tentato di replicare la Victoria Sponge Cake: un grande classico della pasticceria inglese. Intramontabile  e un po’ vintage è perfetta per una merenda con le amiche. Inoltre è semplicissima da fare.1377214_342380402564276_1179045896_n

STEP 1: LA TORTA

INGREDIENTI

La ricetta originale di Martha e Lisa prevede:

  • 210 grammi di farina
  • 225 g di zucchero
  • 25 grammi di farina di mais
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 225 grammi di burro a temperatura ambiente
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 3 cucchiai di latte parzialmente scremato.

Come al solito ho apportato qualche piccola modifica (noi foodbloggers siamo così!):

  • ho usato lo zucchero di canna
  • non ho usato l’essenza di vaniglia e la farina di mais
  • ho dimenticato il latte.

RICETTA

Scaldate il forno a 180 gradi e foderate una tortiera (diametro di 20 – 22 cm) dal bordo alto ed apribile con la carta forno.

Mettete nel mixer: farina, zucchero, lievito e impastate fino a quando “gli ingredienti polverosi” sono ben amalgamati.

Aggiungete gli altri ingredienti e continuate a impastare a lungo e lentamente.

Come raccomandano Martha e Lisa non bisogna avere fretta. Il mixer ad una velocità alta è si più veloce, ma rovina la texture della torta che se fatta bene è davvero morbidissima (in poche parole gli accorgimenti sono simili a quelli necessari alla realizzazione del pan di spagna).

Quando l’impasto è omogeneo e privo di grumi,  con l’aiuto di una spatola,  distribuite l’impasto nella tortiera e infornate nel forno ben caldo per circa 45-50 minuti.foto 1

La torta è pronta quando se provate ad introdurre uno stuzzicadenti questo esce pulito e asciutto

Se la torta è cotta potete tirarla fuori e lasciarla raffreddare, aprendo il bordo laterale della tortiera dopo una decina di minuti (così evitate di romperla!)

STEP 2: LA FARCIA

Quando la torta si è raffreddata completamente potete:

  • tagliarla a metà con un coltello a lama lunga e sottile
  • farcirla!1 4

La farcia originale è composta da uno strato di crema al burro o panna e uno strato di marmellata di fragole.  Io ho optato per uno strato di marmellata ai frutti di bosco e uno strato di crema allo yogurt realizzata con yogurt ai frutti di bosco e formaggio fresco spalmabile. Le dosi di questa crema non sono fisse… Dipende tutto da quanto è compatto lo yogurt. Diciamo che se questo è molto compatto potete optare per la proporzione 50-50 quindi indicativamente 150 grammi di yogurt e 150 g di formaggio fresco.

La torta si conserva in frigo per massimo tre giorni, ma state tranquilli…Finirà prima!5