Due giorni intensi e vigorosi a Montefalco


#inmontefalcoPICCOLA PREMESSA.

Sono finita a Montefalco per caso… O meglio… Sono finita da queste parti per il primo grande social hub italiano italiano: #InMontefalco. Per tre giorni, insieme ad altri 49 twitteri (blogger – giornalisti – tweet star), ho provato a raccontarvi la città e i suoi sapori senza filtri, postando su Twitter e FB la mia esperienza.  

FINE DELLA PREMESSA.#inmontefalco 10

Arroccata su una collina, Montefalco (aka “ringhiera dell’Umbria”) offre uno scenario unico dalla bellezza dirompente. Percorrere la strada che porta in città è un lungo déjà-vu. Questi pendii sono infatti la scenografia “dolce e soave” dei quadri rinascimentali studiati a scuola tanti anni fa.#inmontefalco La città, circondata da una salda e resistente cinta muraria, è un piccolo tesoro. Qui, fra mura color ocra e cielo infinito, il patrimonio artistico si fonde con  la cultura del vino  e la tradizione culinaria.#inmontefalco

Per questa ragione, miei cari lettori, anziché raccontarvi di nuovo quello già detto su TW e FB, ho pensato di prepararvi un piccolo itinerario turistico. Due giorni, intensi e vigorosi, che vi faranno amare questa città che non è solo terra, vino e olio…

Montefalco è prima di tutto sorriso

Il sorriso di persone che ci aspettano da un po’.

#inmontefalco

GIORNO 1

MATTINA –  VISITA DELLA CITTA’

#inmontefalco Il punto ideale per iniziare ad esplorare Montefalco è sicuramente Piazza del Comune. Qui è possibile accedere all’interno del palazzo comunale dove potrete scorgere il paesaggio umbro dall’alto della Torre Comunale e il prezioso soffitto della Sala del Consiglio.#inmontefalco

Terminata la visita del palazzo, potete dirigervi verso la Chiesa – Museo di San Francesco dove potrete ammirare:

  • un ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli;
  • un’edicola con degli affreschi del Perugino
  • i dipinti di Francesco Melanzio e Antoniazzo Romano.

Un’altra piccola chicca, sempre all’interno delle mura, è  la Chiesa di Sant’Agostino. #inmontefalco

Famosa per crocifisso ligneo, conserva, dentro una teca di vetro, il corpo di un pellegrino spagnolo giunto a Montefalco nel 14° secolo.

Fuori dalle mura, invece, vi consiglio di visitare la Chiesa di Santa Chiara e il relativo convento. Una passeggiata nel silenzio del chiostro vi permetterà di contemplare una splendida opera di Giotto e fare pace con voi stessi.#inmontefalco

PRANZO  

Terminata la vostra passeggiata potete abbandonarvi al tavolo de Il Verziere. Un’osteria molto caratteristica che ha un sacco di cianfrusaglie appese al soffitto! #inmontefalcoVi consiglio di non esagerare. Un light lunch o un aperitivo un po’ carico andranno benissimo perché…

Nel pomeriggio vi attendono i frantoi!

POMERIGGIO –  VISITA DI DUE FRANTOI

L’olio evo da queste parti è schietto, genuino e di altissima qualità… Tanto da avere ottenuto la DOP (Denominazione di Origine Protetta). In città i frantoi più conosciuti sono l’Azienda Agricola Montioni e il Frantoio Brizi, visitateli entrambi prenotando anche una piccola degustazione (non ve ne pentirete, ve lo assicuro!)

Azienda Agricola Montioni Gabriele

L’azienda, cha ha circa 40 anni, è situata all’esterno del borgo di Montefalco. Gabriele produce  un olio extra vergine di oliva straordinario e delle ottime bottiglie: Sagrantino di Montefalco DOCG, Umbria Rosso IGT, Montefalco Rosso DOC. Nel 2012 l’azienda ha ottenuto il riconoscimento “Sua Eccellenza Italia” del Gambero Rosso.

Da Montioni le "twitstar" replicano l'ultima cena vinciana

Da Montioni le “twitstar” replicano l’ultima cena vinciana

Antico Frantoio Brizi

La storia di questo frantoio comincia nel 1915, quando Serafino e Santino avviano la propria attività in Via Verdi. Ben presto l’azienda si afferma e nel 1920 arriva la prima medaglia d’oro per la qualità. I segreti si tramandano da una generazione all’altra, mentre i Brizi continuano a trasformare, con tecniche tradizionali, le olive in olio. Dal 2005, alla guida dell’azienda ci sono due donne: Emanuela e Mariarita. Noi abbiamo avuto il piacere di conoscere la signora Emanuela, una signora chiacchierona e laboriosa con un amore infinito per il proprio lavoro. #inmontefalcoGuardi lei, assaggi l’olio… e capisci perché è così buono.

CENA

Terminata la visita, potete cenare nel ristorante del mitico Giorgione che, a maggio 2013, ha aperto il suo ristorante Alla Via di Mezzo proprio qui… Nei locali adiacenti il frantoio. Meravigliose le melanzane grigliate super piccanti (come piacciono a me!).#inmontefalco Vi consiglio di accompagnare la vostra cena con il Grechetto dei Colli Martani DOC, il primo vino biologico della Cantina Antonelli. Leggero, fine ed elegante va giù che è un piacere. Perfetto per queste serate estive senza pensieri.

GIORNO 2

Il secondo giorno mi dedicherei esclusivamente al Sagrantino. #inmontefalco  Il Sagrantino è un uva ricca di tannini, questo se da una parte conferisce longevità al vino, dall’altra richiede un grande lavoro in cantina anche perché devono passare almeno 37 mesi prima che il sagrantino sia “pronto” ad accompagnare i sapori decisi della cucina umbra. Oggi la sua sfumatura più apprezzata è sicuramente quella secca, ma dovete sapere che il Sagrantino nasce come un vino dolce… Infatti tanti anni fa veniva prodotto solamente  nella versione “passito”. #inmontefalco

Il programma del secondo giorno prevede la visita di 4 vigne! #inmontefalcoMATTINA

Inizierei la giornata nella cantina che ha fatto la storia del Sagrantino: Arnaldo Caprai. L’azienda nasce nel 1971, quando il sig. Arnaldo acquista la tenuta con l’intento di coltivare e valorizzare il Sagrantino. Oggi la cantina ha raggiunto un’estensione di 150 ettari ed è gestita dal sanguigno e appassionato Marco.

In occasione di #InMontefalco abbiamo assaggiato diversi vini: i miei preferiti sono stati Montefalco Rosso Riserva 2007 e Grecante. #inmontefalcoDa standing ovation il 25 anni, ma forse di prima mattina è davvero troppo impegnativo!!!

La seconda cantina è l’Azienda Agricola Scacciadiavoli.  #inmontefalcoLa tenuta Scacciadiavoli è la realizzazione del sogno del principe Ugo Boncompagni-Ludovisi di Roma. Il nome deriva dal fatto che, in passato, qui vicino viveva un esorcista. Oggi la cantina è della famiglia Pambuffetti che produce circa 250 mila bottiglie/anno. #inmontefalco

Meraviglioso il Rosè Brut Metodo Classico. Pompelmo, crosta di pane e bollicina persistente… ne vorrei un bicchiere ora!

PRANZO

Vi consiglio di pranzare da Spirito Divino sito nella via principale di Montefalco, a pochi passi dalla Piazza del Comune. Spirito Divino è un luogo dove si può fare colazione al mattino, pranzare velocemente, prendere un aperitivo oppure cenare.#inmontefalco

La carta dei vini ha più di 700 etichette, inoltre… Tanti anche i vini al bicchiere. La cucina, legata al territorio, è rivisitata in chiave moderna. #inmontefalcoTutto è fatto a mano: dalla pasta alla farcitura dei dolci. Monumentale la pasta con fave, pecorino e guanciale! Molto buono anche il gelato al cioccolato (ve lo dice una che mangia sempre gelato alla fragola!)#inmontefalco

POMERIGGIO

Dopo il caffè ricomincerei a bere, ops… a esolorare altre due cantine.

La prima è l’Azienda Agraria La Perticaia  (nel dialetto locale la perticaia indica l’aratro). Il 60% della superficie vitata è piantata a Sagrantino, mentre il restante 40% a Sangiovese, Merlot, Colorino e Cabernet. La cantina che produce circa 100 mila bottiglie all’anno ha l’obiettivo di produrre una bottiglia di vino per pianta. Il Sagrantino e il Trebbiano sono perfetti! Impresso nella mia memoria anche il pane con l’olio assaggiato durante la degustazione.#inmontefalco

La seconda cantina è Tenuta Rocca di Fabbri. #inmontefalco L’azienda nasce nel 1984 grazie a Pietro Vitali. Oggi la gestione delle vigne e della cantina è affidata alle sorelle Roberta e Simona. #inmontefalcoLe viti (circa 60 ettari) producono Montefalco Sagrantino DOCG, nelle versioni secco e passito (buono!!!!!), Montefalco Rosso DOC, Montefalco Rosso Riserva, Grechetto, il Faroaldo IGT (50% Sagrantino 50% Cabernet Sauvignon) e uno Chardonnay in purezza. La produzione annua è di circa 150.000 bottiglie.

Terminata la visita delle cantine regalatevi un’altra passeggiata per le vie del paese. La sera Montefalco è ancora più bella. In via Ringhiera Umbra c’è un punto panoramico dove è possibile ammirare la valle del Topino e la piana del Clitunno.

DOVE DORMIRE

Vi consiglio l’Agriturismo Tenuta Stella: un borgo di campagna rurale sito a pochi chilometri dal centro abitato.

#inmontefalcoL’agriturismo, ristrutturato da poco ed immerso nella campagna umbra, è costituito dalla vecchia casa padronale, da alcuni appartamenti indipendenti e qualche camera con bagno privato. È perfetto per chi, come me, cerca un po’ di relax e silenzio. #inmontefalcoGiovanni è gentilissimo… Siccome mi sono persa fra queste vie assolate è venuto a recuperarmi. Tenuta Stella produce anche dell’ottimo olio. Fatene una scorta abbondante!

Allora cosa ne pensate? Vi ho ispirato?

Se non avete ancora prenotato le vacanze o se volete regalarvi un week end goloso… Montefalco vi aspetta! In agosto c’è una grande festa: “La Fuga del Bove”. Fossi in voi non mancherei!#inmontefalco

  • 12 agosto: Corteo storico – Gara Tamburini e Sbanderiatori.
  • 13 agosto: spettacolo dei Quartieri
  • 14 agosto: Corteo storico – Gara Balestrieri e Staffettisti
  • 19 agosto: Corsa dei Bovi.

Meraviglioso anche il calendario de “Le domeniche della strada del Sagrantino”. Un calendario di eventi imperdibili miei cari wine-lovers!

#inmontefalco

15 thoughts on “Due giorni intensi e vigorosi a Montefalco

  1. complimenti, un ottimo lavoro, bello rivivere quei momenti, anche se il secondo giorno me lo sono perso, ciao

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...