Il gelato di Alberto Marchetti – Torino


Appena il termometro inizia a salire sopra i 20 gradi le gelaterie aprono le loro porte.

Quasi tutte si dichiarano artigianali… Tuttavia alcune riescono a farmi rimpiangere la coppetta music anni ’80 che ero solita acquistare in tenera età!

In occasione di #SocialChefPiemonte ho avuto la fortuna di assaggiare un gelato buono davvero… Quello di Alberto Marchetti.GELATERIA ALBERTO MARCHETTI

Alberto, oltre avermi dato un cono al cioccolato appena ho varcato la soglia del suo negozio, ha permesso a me e alle altre food/travel blogger di curiosare nel suo laboratorio, dove ci ha insegnato a fare il gelato, partendo dall’ABC.GELATERIA ALBERTO MARCHETTI

Il gelato si divide più o meno in due famiglie: i gelati a base d’acqua e le creme. Per capire le differenze abbiamo provato a realizzarli entrambi!

Gelato n.1: sorbetto alla fragola! Fragole, acqua, saccarosio, destrosio, farina di carruba e guar. Si frullano le fragole, si amalgamano gli ingredienti e si mette tutto nel mantecatore! Meno di un’oretta ed è pronto.GELATERIA ALBERTO MARCHETTI

Gelato n.2: Fior di latte! Fare il gelato alla crema è un po’ più articolato perché il latte e la panna devono essere pastorizzate al fine di distruggere la flora microbica patogena presente. La ricetta di Alberto prevede:  latte, panna fresca, latte condensato (*), saccarosio, destrosio, latte in polvere, farina di carruba e guar.GELATERIA ALBERTO MARCHETTI

Dopo tutto questo lavoro 🙂 … l’assaggio è d’obbligo!

Non si sono dubbi, il gelato di Alberto (che in questo caso è anche un po’ nostro!), ci piace!!!GELATERIA ALBERTO MARCHETTI

Se passate a Torino la sua gelateria è in Corso Vittorio Emanuele II al numero 24bis (dalle parti di Porta Nuova per essere chiari!). Non è immensa e in questo periodo c’è sempre la fila! Voi portate pazienza, poi sarete felici!

 (*) Il latte condensato è utilizzato, non come conservante, ma perché questo è un ingrediente tipico della gelateria torinese. Inoltre in piccole quantità conferisce un gusto particolare molto dolce in bocca.

7 thoughts on “Il gelato di Alberto Marchetti – Torino

  1. Oddio che voglia di gelato! Proprio oggi pomeriggio stavo per scendere a comprarne uno e alla fine ho resistito inventando una ricettina light… Domani la pubblico! 🙂
    Certo che la prossima volta che fai l’inviata speciale, facci un fischio… dev’essere magnifico quel gelato! 🙂

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...