#SocialChefPiemonte – Torino [1^ parte]


Devo essere onesta! Quando ho ricevuto l’invito a partecipare alla tappa torinese di #SocialChefPiemonte, una serie di appuntamenti golosi organizzati da Carlo Vischi e Sviluppo Piemonte volti a promuovere le eccellenze gastronomiche piemontesi, ho accettato senza battere ciglio!

Una delle cose che amo di più dei torinesi è la loro fissazione per il buon cibo, il vino, la pasticceria e il cioccolato! Ai miei occhi meneghini questa ossessione appare un po’ come una religione, quindi non me la sono proprio sentita di rifiutare!!TORINO

Il nostro rendez-vous gastronomico è iniziato alla Pasticceria Medico. Qui abbiamo fatto colazione e conosciuto la nostra guida: Marcello Trentin, aka Il Mago, chef stellato del ristorante Magorabin. marcello trentin aka il mago

Sita oltre il fiume Po, nell’area pre-collinare di Torino, la Pasticceria Medico ha quasi un secolo di storia. Pasticceria Medico

I torinesi sostengono che queste siano le migliori brioches della città. Noi non solo le abbiamo mangiate e confermiamo la voce :-), ma abbiamo perfino provato a prepararle in compagnia di Filippo Novelli (vincitore della Coppa del mondo della gelateria 2012) e della signora Gisella.pasticceria medico

La ricetta non è un segreto! Uova, burro, zucchero, farina, lievito, latte e marmellata… Si scelgono gli ingredienti della migliore qualità e si impasta la biga con passione e pazienza, quotidianamente!IMG_7535

A detta di Filippo “la brioche Medico non è perfetta! O meglio… Non è quella canonica che insegnano a scuola di arte bianca… Perché è più morbida, perché è meno dorata, perché non è super lievitata, ma… è consistente, pesa circa 95 grammi ed è buona! Piace!”

Durante lo stage abbiamo appreso due metodi per dare forma alle nostre brioche! Il metodo “al tavolo” di Filippo  e il metodo “al volo” di Gisella.  [Qui trovate il video]

pasticceria medico

Terminato il laboratorio di pasticceria, abbiamo pranzato all’Enomagoteca, ex Al Sorij. A pochi passi da piazza Vittorio è l’ultima creazione  di Marcello Trentini.

L’idea che sta alla base del locale è quella della piola, ma rivista in chiave moderna. Litri di ottimo vino, pochi piatti, attenzione per gli ingredienti e ambiente molto informale. IMG_7534Il programma ufficiale della giornata indicava pranzo leggero, ma era un tranello! Come potete vedere dalla foto qua sotto! Salame di Varzi con burro alle erbette, vitello tonnato, focaccia tiepida, trota in carpione di moscato e un bel piatto di pasta!

enomagoteca

Fra una portata e l’altra Marcello ci racconta, con passione e trasporto, della sua amata Torino. La Torino dei Savoia, la Torino della malavita, la Torino delle BR, quando Piazza Vittorio non era ancora asfaltata, etc…torino

Marcello si sofferma sulla Torino del dopoguerra, quella in cui i flussi migratori dal sud danno vita a un melting pot unico e irripetibile. Il boom industriale non si traduce solamente in maggior benessere, il boom industriale è anche contaminazione… Culturale, sociale, intellettuale e perfino gastronomica!

Marcello ha voluto far rivivere questo frangente di storia cittadina in un piatto “Spaghetti, pane, burro e acciughe”. Spaghetti, pane, burro e acciughe”. La pasta richiama la tradizione napoletana, il pane è la muddica siciliana – il cosidetto formaggio dei poveri – , il burro e le acciughe invece richiamano la bagna càuda, simbolo culinario dell’intero Piemonte.

Marcello continua a parlare! Racconta curiosità, dà consigli… Ci permette di spiare nella sua vita e nella sua esperienza….

Lentamente abbandoniamo la tavola e ci dirigiamo da Alberto Marchetti con l’intento di scoprire i segreti del gelato, ma per oggi è tutto!

Presto la seconda puntata!alberto marchetti

2 thoughts on “#SocialChefPiemonte – Torino [1^ parte]

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...