#BelowTheLine LA SPESA


Ci siamo! Inizia la nostra piccola sfida!

Spesa fatta e  budget (12 euro in due) completamente esaurito. Riusciremo, io e Maurizio, a vivere 5 giorni #BelowTheLine?#BelowTheLine LA SPESA

Di seguito alcune considerazioni/riflessioni che giustificano la scelta dei prodotti acquistati:

  • La frutta e la verdura sono gli ingredienti fondamentali della mia dieta abituale. Alla frutta ho dovuto rinunciare completamente… con la verdura, invece, mi è andata meglio! Con meno di 5 euro, al mercato Campagna Amica, sono riuscita a portare a casa: 500 g carote, 800 g di patate, un mazzetto di cicoria, 100 g di rucola e del cipollotto (ovviamente non ho potuto acquistare ciò che desideravo, ma ho dovuto optare per la verdura più economica!). Il vecchietto dietro il banco mi ha regalato due zucchine… mi è andata di lusso, ma ho deciso di usarle solamente in caso di necessità!
  • Maurizio adora la pasta… per questa ragione ne abbiamo comprato un chilo. Inizialmente volevo comprare anche del riso, ma costa troppo.
  • Per la colazione abbiamo comprato due litri di latte a lunga conservazione. Il latte fresco costa 1.60 euro/litro nella GDO e 1 euro al distributore Coldiretti. Troppo! Ci accontenteremo.
  • Per rispettare il budget, gli acquisti sono stati fatti in tre punti vendita differenti. La verdura al punto Campagna Amica, i condimenti e il lievito all’Esselunga, il resto in un discount lungo la strada per casa. Originariamente, volevamo acquistare tutto all’Esselunga, come da nostra abitudine, ma anche i prodotti in offerta… sono troppo cari!
  • Con 100 grammi di burro, 100 g di farina, 100 di zucchero, 2 uova, e un pizzico di lievito di birra sciolto in due dita di latte… ho fatto una torta. È talmente piccola e sottile che mette tristezza, ma ho come l’impressione che sarà l’unico lusso di questi 5 giorni.
  • Prezzo del pane proibitivo! Lo faremo in casa.
  • Acqua in bottiglia, inaccessibile! Ci arrangeremo con quella del lavandino!

Penso alla settimana che mi aspetta… no a caffè, colazione in pasticceria, carne, cene fuori, aperitivi, libri, riviste, mostre, etc… ho un po’di paura! Tutti gli euro a nostra disposizione sono stati spesi, o mangiamo quello che abbiamo acquistato o non mangiamo, non abbiamo alternative!

Per cinque giorni… la nostra normalità sarà bandita!

2 thoughts on “#BelowTheLine LA SPESA

  1. Ciao Cristina, seguo con curiosità e interesse il vostro esperimento… Io avrei puntato sui legumi, che hanno un alto potere saziante…e sulle verdure dalla buona resa, tipo il cavolo… Vi seguo e faccio il tifo per voi!! 😉

    • grazie mille Ale! purtroppo io e Maurizio siamo un po’ smorbi con i legumi. quindi li abbiamo evitati… vediamo che riusciamo a combinare con quel poco che abbiamo acquistato. per ora una delle difficoltà più grandi che ho incontrato è quella di trovare le porzioni monodose dei prodotti a prezzi decenti! per esempio all’Esselunga non ho trovato confezioni di zucchero o sale da 250 grammi 😦

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...