Live Below the Line. Sopravvivere con 1,20 € al giorno è possibile? Noi ci proviamo.


Live Below the LineAppeno ho letto questo post qui sul blog di Jasmine e Manuel ho deciso di provarci. Maurizio, preso da uno strano entusiasmo (a volte mi spaventa!), ha deciso di intraprendere insieme a me questa sfida!

Sopravvivere con un budget per il cibo di solo 1.20 € al giorno (a testa) è possibile? Ancora non lo sappiamo, ma vale la pena di tentare visto che il progetto Live Below the Line è una buona causa “firmata” Global Poverty Project, un’organizzazione internazionale nata con la finalità di sensibilizzare le persone ai temi della povertà e della fame nel mondo.

1.20 € al giorno perché? Perché la Banca Mondiale definisce povertà estrema la condizione di quelle persone (attualmente 1,4 miliardi di individui) che, per motivi indipendenti dalla loro persona, devono vivere così… con meno di 1,25 dollari al giorno.

Provare a “vivere sotto la soglia” è una sfida. Noi ci proviamo e ovviamente ve lo racconteremo qui sul blog e su Twitter con l’hashtag #BelowTheLine.

Alla fine di questi 5 giorni, gli euro risparmiati verranno donati a Save the Children, associazione con cui abbiamo già adottato una bimba a distanza.

9 thoughts on “Live Below the Line. Sopravvivere con 1,20 € al giorno è possibile? Noi ci proviamo.

  1. Pingback: #BelowTheLine IL DIARIO: GIORNO 2 « Round Trip Ticket

  2. Pingback: #BelowTheLine IL DIARIO: GIORNO 1 « Round Trip Ticket

  3. Pingback: #BelowTheLine LA SPESA « Round Trip Ticket

  4. Ma che bello! Finalmente vedo un po’ di italiani che decidono di partecipare alla sfida! Io l’ho finita ieri e devo dire che mi ha cambiato la vita… Diversi punti di vista, riflessioni e decisioni importanti. Mi è servita davvero tanto 🙂
    Vi seguirò volentieri in questi giorni! Good luck! 😀

    Se vi interessa, qui ho documentato i miei: https://www.livebelowtheline.com/me/kei 🙂

      • E vedrai che soddisfazioni! Ad esempio mi sono esaltata tantissimo facendo i conti… Ho speso (neanche) 4€ in 5 giorni! Incredibile. Prima 4€ mi bastavano malapena per pranzare fuori casa (dato che studio fuori e facendo la pendolare non posso tornare a casa prima di cena)… figuriamoci per i pasti restanti della giornata in tutta la settimana… Sembrava impossibile e invece 😉 …
        L’unica cosa per cui mi dipiace tantissimo è il totale disinteresse della maggior parte delle persone… Insomma, mi fa veramente arrabbiare quando sento ”mi dispiace, non posso aiutarti, c’è crisi” e poi vedo dappertutto gente con l’iPhone 5, vestiti firmati, gente che mangia nei ristoranti tutti i weekend, ecc ecc… La differenza di 5€ sicuramente non li cambierebbe la vita, ma alla gente del terzo mondo sì.

        • Hai ragione! Io per esempio mi lamento sempre… ma se mi fermo un attimo a riflettere sono fortunata! Ho un lavoro, posso pagare un mutuo, viaggiare eccc… Ma non possiamo dimenticare chi è meno fortunato. Nel nostro piccolo abbiamo l’obbligo morale di fare qualcosa… È un dovere

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...